(Don Bosco)
Barra verde
Barra rossa

31 gennaio

San GIOVANNI BOSCO

sacerdote

Scheda agiografica
  La vita di san Giovanni Bosco appare particolarmente segnata dagli interventi della Provvidenza e dalla presenza della Vergine Maria. Nato a Castelnuovo d?Asti il 16 agosto 1815 in una famiglia di poveri contadini, fin da fanciullo si sent? chiamato a dedicare la vita ai giovani. Diventato prete a Torino dopo anni di sacrificio, spese le forze della sua ricca natura e del suo infaticabile zelo a creare opere educative per la giovent? abbandonata, a difendere la fede minacciata del ceto popolare, a portare un suo contributo all?evangelizzazione delle terre lontane.
  Affid? la continuit? di quest?immenso lavoro ai tre rami della sua Famiglia: alla Societ? di san Francesco di Sales (1859), all?Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice (1872) e all?Associazione dei Cooperatori salesiani (1876), trasmettendo loro, come segreto della riuscita, il tesoro del suo Sistema preventivo: ragione, religione, amorevolezza; sistema tutto ispirato dalla carit?, radicata nell?incontro vivo con Ges? Cristo specialmente nell?Eucaristia, nella fiducia illimitata nella Vergine Maria, nella fedelt? alla Chiesa e al suo magistero.
  Mor? a Torino il 31 gennaio 1888. Fu annoverato tra i santi da Pio XI nella Pasqua del 1934; a conclusione dell?anno centenario della sua morte, Giovanni Paolo II lo proclam? Padre e maestro della giovent? (24 gennaio 1989).

Prima lettura
Dalla prima lettera ai Tessalonicesi di san Paolo, apostolo (1,2-6; 2,7-9a.10-12)
  Fratelli, ringraziamo sempre Dio per tutti voi, ricordandovi nelle nostre preghiere, continuamente memori davanti a Dio e Padre nostro del vostro impegno nella fede, della vostra operosit? nella carit? e della vostra costante speranza nel Signore nostro Ges? Cristo. Noi ben sappiamo, fratelli amati da Dio, che siete stati eletti da lui. Il nostro vangelo, infatti, non si ? diffuso fra voi soltanto per mezzo della parola, ma anche con potenza e con Spirito Santo e con profonda convinzione, come ben sapete che siamo stati in mezzo a voi per il vostro bene. E voi siete diventati imitatori nostri e del Signore, avendo accolto la parola con la gioia dello Spirito Santo anche in mezzo a grande tribolazione.
  Siamo stati amorevoli in mezzo a voi come una madre nutre e ha cura delle proprie creature. Cos? affezionati a voi, avremmo desiderato darvi non solo il vangelo di Dio, ma la nostra stessa vita, perch? ci siete diventati cari. Voi ricordate infatti, fratelli, la nostra fatica e il nostro travaglio.
  Voi siete testimoni, e Dio stesso ? testimone, come ? stato santo, giusto, irreprensibile il nostro comportamento verso di voi credenti; e sapete anche che, come fa un padre verso i propri figli, abbiamo esortato ciascuno di voi, incoraggiandovi e scongiurandovi a comportarvi in maniera degna di quel Dio che vi chiama al suo regno e alla sua gloria.

Seconda lettura
Dalla lettera ?Iuvenum Patris? di Giovanni Paolo II, papa (AAS 80 [1988] 969-987)
  San Giovanni Bosco sentiva di aver ricevuto una speciale vocazione e di essere assistito e quasi guidato per mano, nell?attuazione della sua missione, dal Signore e dall?intervento materno della Vergine Maria. La sua risposta fu tale che la Chiesa lo ha proposto ufficialmente ai fedeli quale modello di santit?.
  La sua statura di Santo lo colloca, con originalit?, tra i grandi Fondatori di Istituti religiosi nella Chiesa. Egli eccelle per molti aspetti: ? l?iniziatore di una vera scuola di nuova e attraente spiritualit? apostolica; ? il promotore di una speciale devozione a Maria, Ausiliatrice dei Cristiani e Madre della Chiesa; ? il testimone di un leale e coraggioso senso ecclesiale, manifestato attraverso mediazioni delicate nelle allora difficili relazioni tra la Chiesa e lo Stato; ? l?apostolo realistico e pratico, aperto agli apporti delle nuove scoperte; ? l?organizzatore zelante delle Missioni con sensibilit? veramente cattolica; ?, in modo eccelso, l?esemplare di un amore preferenziale per i giovani, specialmente per i pi? bisognosi, a bene della Chiesa e della societ?; ? il maestro di un?efficace e geniale prassi pedagogica, lasciata come dono prezioso da custodire e sviluppare.
  Proprio un tale interscambio tra ?educazione? e ?santit? ? l?aspetto caratteristico della sua figura: egli ? un ?educatore santo?, si ispira a un ?modello santo? ? Francesco di Sales ?, ? discepolo di un ?maestro spirituale santo? ? Giuseppe Cafasso ?, e sa formare tra i suoi giovani un ?educando santo? ? Domenico Savio.
  Per san Giovanni Bosco, fondatore di una grande Famiglia spirituale, si pu? dire che il tratto peculiare della sua ?genialit? ? legato a quella prassi educativa che egli stesso chiam? ?sistema preventivo?. Questo rappresenta, in un certo modo, il condensato della sua saggezza pedagogica e costituisce quel messaggio profetico, che egli ha lasciato ai suoi e a tutta la Chiesa, ricevendo attenzione e riconoscimento da parte di numerosi educatori e studiosi di pedagogia.
  La sostanza del suo insegnamento rimane; la peculiarit? del suo spirito, le sue intenzioni, il suo stile, il suo carisma non vengono meno, perch? ispirati alla trascendente pedagogia di Dio.
  Nella Chiesa e nel mondo la visione educativa integrale, che vediamo incarnata in Giovanni Bosco, ? una pedagogia realistica della santit?. Urge ricuperare il vero concetto di ?santit?, come componenete della vita di ogni credente. L?originalit? e l?audacia della proposta di una ?santit? giovanile? ? instrinseca all?arte educativa di questo grande Santo, che pu? essere giustamente definito ?maestro di spiritualit? giovanile?. Il suo particolare segreto fu quello di non deludere le aspirazioni profonde dei giovani (bisogno di vita, di espansione, di gioia, di libert?, di futuro), e insieme di portarli gradualmente e realisticamente a sperimentare che solo nella ?vita di grazia?, cio? nell?amicizia con Cristo, si attuano in pieno gli ideali pi? autentici.


Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
Don Bosco
NEWS

9 marzo 2017
San Domenico Savio


160° morte di San Domenico Savio

scarica alta risoluzione (2 MB)

Archivio de
“il Tempio di Don Bosco”
collegati

Cerca nel sito:
Google: Yahoo: MSN: