(Don Bosco)
Barra verde
Barra rossa

Visita al Museo
della Vita Contadina

All’entrata del Museo: Forno di Giuseppe
  Costruito per la panificazione, necessario soprattutto per la venuta dei molti ragazzi di Don Bosco. Trasportato nel 1986 dal cortiletto interno. Calotta sferica perfetta, a mattoni appoggiati senza calce e pavimento in blocchi di cemento, con portello in pietra.

Forno del fratello Giuseppe
Forno del fratello Giuseppe

A. Benvenuti amici di Don Bosco
  In foto: volti di lavoratori dei campi, massaie, casalinghe, fanciulli e fiori. Rudi e forti con vestiti ruvidi e ricuciti nascondono cuori aperti e sorrisi semplici.

Benvenuti amici di Don Bosco
Benvenuti amici di Don Bosco

B. Oggetti per camera da letto
  In disegno: scene di momenti della vita di Giovannino ai Becchi.
  Oggetti: calzature (s?ch ? patin ? pantofle ? ciab?t), scaldaletto (fra ? pr?ive), specchiere (specc), catino e brocca per lavarsi, quadri devozionali (ij sani protetor ? l??ngel), vaso da notte (tupin), attaccapanni (p?rtamantel).

Oggetti per camera da letto - 1
Oggetti per camera da letto - 1

Oggetti per camera da letto - 2
Oggetti per camera da letto - 2

C. Presso il camino della cucina
  In foto: coltivazione del granoturco (melia). Raccolta e span-nocchiatura e confezione della polenta, cibo dei poveri.
  Oggetti: stufa (st?va ed ghisa), scaldino (s-cionferta), treppiedi (trep?), alare (brande), tostacaff? (brusacaf?), asse per la polenta (ass d?la polenta), tagliapane (tajapan), catena del camino (caden-a del fornel), fattorino da paiolo (sta-farda), macchina per la pasta (machina d?la pasta).

Presso il camino della cucina - 1
Presso il camino della cucina - 1

Presso il camino della cucina - 2
Presso il camino della cucina - 2

Presso il camino della cucina - 3
Presso il camino della cucina - 3

D. Pentolame e stoviglie
  Oggetti: pentole (bronse) in terracotta (tupin-e) di rame (ramin-e), paiolo (paireul), saliera (bussola dia sai), schiac-ciasale (morte), arbanelle (amburn?e), matterello (pressia), grattugia (gratusa), mestolo (cassul), cucchiaio (cuciar), forchetta (forciolin-a), piatti (piat), scodelle (scudele ?d bosch), mezzelune (ciapulao), ferro da stiro (fer da stir?), lavorazione latte (fassele), zangola per burro (burera).

Pentolame e stoviglie - 1
Pentolame e stoviglie - 1

Pentolame e stoviglie - 2
Pentolame e stoviglie - 2

Pentolame e stoviglie - 3
Pentolame e stoviglie - 3

Pentolame e stoviglie - 4
Pentolame e stoviglie - 4

Pentolame e stoviglie - 5
Pentolame e stoviglie - 5

E. Lavorazione del terreno
  In foto: grano: semina, nascita, maturazione, spighe.
  Oggetti: aratri di vario tipo (arsao, sl?ira), erpici vari (erpi, babi snoda), zappa (sapa), picconi, vanghe, rastrelli (rastej), tridenti (treni).

Lavorazione del terreno - 1
Lavorazione del terreno - 1

Lavorazione del terreno - 2
Lavorazione del terreno - 2

F. Coltura del grano
  In foto: raccolta a mano col falcetto, trebbiatura a mano e col rullo, pulitura con il crivello.
  Oggetti: per mietere: falce (faoss?a), falcetta (m?ss?ira), cavigliatore (cavija), rastrelli (rastej ed b?sch). Per trebbiare e pulire: rullo da grano (robat), tridenti (trent), vaglio (vai), crivello (cr?vel), setacci (siass). Per misurare: emina (min-a), coppo e mezzo coppo (cop e mes cop).

Coltura del grano - 1
Coltura del grano - 1

Coltura del grano - 2
Coltura del grano - 2

G. Fienagione e aggiogamento animali per il lavoro
  In foto: la stalla.
  Oggetti: tagliafieno e tagliapaglia (tajafen e tajapaja), portantina fieno o letame (sivera), carriola (caretta), trappola per topi (rat?ira). Giogo per buoi (giov), mezzo giogo per una mucca (gio-v?t), museruole (musej), laccio giogaie (gi?ncole).

Fienagione e aggiogamento animali per il lavoro - 1
Fienagione e aggiogamento animali per il lavoro - 1

Fienagione e aggiogamento animali per il lavoro - 2
Fienagione e aggiogamento animali per il lavoro - 2

Fienagione e aggiogamento animali per il lavoro - 3
Fienagione e aggiogamento animali per il lavoro - 3

H. Pesi, Lavorazione canapa e legno
  Oggetti: stadera (p?is a caden-?), bilancia (balansa), pesa-trice (p?isa), pettine per canapa (brus-cia), arcolaio (vin-do), conocchia (roca), fuso (fus). Pialla (rab?t), scure (sul), accette varie (faoss?t, poarin), segone per alberi (strompao), seghe da falegname (ressie da minusi?).

Pesi, Lavorazione canapa e legno - 1
Pesi, Lavorazione canapa e legno - 1

Pesi, Lavorazione canapa e legno - 2
Pesi, Lavorazione canapa e legno - 2

I. Finimenti cavalli e asini
  In foto: carri agr?coli (ch?r) e barrocci (bar?sse) con equini e bovini (cavaj, aso, beu e vache). Carrozze e diligenza.
  Oggetti: sella (sela), basto (bast), cavezza (cav?ssa), morso (m?rs), museruola di cuoio (musei da cavai), frusta (fo?t), tiranti (tirant).

Finimenti cavalli e asini
Finimenti cavalli e asini

L. Illuminazione a petrolio, olio, e acetilene
  Oggetti: attrezzature meccaniche: mola (m?la), chiodi (ci?, br?che), morsa (m?rsa), trapano a mano (trap?n).

Illuminazione a petrolio, olio, e acetilene - 1
Illuminazione a petrolio, olio, e acetilene - 1

Illuminazione a petrolio, olio, e acetilene - 2
Illuminazione a petrolio, olio, e acetilene - 2

Illuminazione a petrolio, olio, e acetilene - 3
Illuminazione a petrolio, olio, e acetilene - 3

M. Mondatura e bucato sull?aia
  In disegno: l?aia: il bucato, il fuoco, il laghetto, i fienili.
  Oggetti: sgranatrice granoturco (sgrun.atrjss), mulino a ma-no (mulinet), trebbiatrice per grano (machina da baie), ventilabri (gal?sse), pala di legno (pala), girello per bambini (testarin), giocattoli (car?tta, ch?r). Mastelli per lavare (s?bber e s?bbron), asse (ass), pentola in rame (bronson), corda per stendere la biancheria (li-gn?la).

Mondatura e bucato sull?aia
Mondatura e bucato sull?aia

N. Coltivazione vite e strumenti di cantina
  Infoio: scene di coltivazione della vite: potatura, irrorazione con zolfo e verderame.
  Oggetti: macchine per zolfo e verderame (machine da sorfo, da v?rdaram), soffietti (sofiet), zucca uso mestolo (cassul da verdaram). Mastelli (s?bber), brenta da 50 litri (brinda), barilotto (bar-let), bigoncia (arbi), premiuva (piston).

Coltivazione vite e strumenti di cantina
Coltivazione vite e strumenti di cantina

Coltivazione vite e strumenti di cantina (all?ingresso)
Coltivazione vite e strumenti di cantina (all?ingresso)

O. Imbottigliamento vino e ceste
  Dopo i tre scalini (A destra)
  Oggetti: macchine tappatrici di vario tipo. Ceste da mercato, spesa, uova, campagna e frutta.

Imbottigliamento vino e ceste
Imbottigliamento vino e ceste

P. La cantina del fratello Giuseppe
  (A sinistra) Le murature sono autentiche e videro molte volte don Bosco. L?arredamento ? postumo.
  Oggetti: torchio (t?rce), botti (botaj), grandi botti (carere), tino da pigiature (tin-a), bigoncia (arbi), damigiane (damigian-e), bottiglie (bote e botion), boccale (doja).

La cantina del fratello Giuseppe - 1
La cantina del fratello Giuseppe - 1

La cantina del fratello Giuseppe - 2
La cantina del fratello Giuseppe - 2

Q. Dietro casa, api, polli e portali e pozzo
  Oggetti: alveari in legno e paglia (buss ed j?avije), cesta per pulcini (grum?t), polli (polastr). Porta di casa (p?rta ?d c?), portone di stalla (porton ed la stala).
  LA SCALA, con la porta di uscita dalla cantina, sono ristrutturate.
  A cima scala: atrio con plastico della frazione Becchi nel 1918. Varie foto della zona nel 1988.
  A DESTRA: saia di cultura contadina. Sedie per 40 persone. Consultazione libri sulla campagna piemontese.
  Video con cassette: agricoltura nei secoli. Foto e diapositive agricole di Teresio Chiesa.

Dietro casa, api, polli e portali e pozzo
Dietro casa, api, polli e portali e pozzo

R. In casa del fratello Giuseppe
  Fu costruita a pi? riprese, inaugurata nel 1848, restaurata, eliminando gli abbaini, nel 1929. Stanza-salotto da pranzo per le feste, adattata a camera da letto. Caminetto-focolare (feu).
  Oggetti: letto a due piazze (let dopi), culla in legno (cun-a), cassapanca per abiti belli (c?fo), arcolaio per matasse (vin-do), arcolaio per filare (ro?t). La scaletta ripida immetteva alla camera di Giuseppe, al solaio di fronte, ove andavano a dormire i ragazzi, al corridoio-ufficio e camera di Don Bosco.

In casa del fratello Giuseppe
In casa del fratello Giuseppe

S. Cucina di casa Giuseppe
  Camino autentico con attrezzatura completa e sottoscala per lavapiatti e deposito al fresco.   Oggetti: tavola da pranzo (taola da disn?), sedie (cadre-ghe), madia per impastare pane e pasta (erca), piattaia (pia-tera), scolapiatti (colapiat). Ornamenti e quadretti vari.

Cucina della casa del fratello Giuseppe - 1
Cucina della casa del fratello Giuseppe - 1

Cucina della casa del fratello Giuseppe - 2
Cucina della casa del fratello Giuseppe - 2

Cucina della casa del fratello Giuseppe - 3
Cucina della casa del fratello Giuseppe - 3

T. Stalla
  La struttura muraria ? rifatta secondo il disegno ricavato dalle foto ?stalla e fienile di Giuseppe?.
  Oggetti: mangiatoia (grupia), rastrelliera (rasile), sgabellino per mungere (scagn per monze), balle di paglia (bal?t), museruole (musej), pignatte (tupin-e), giogo (giov), panca (banca), fenarolo (trapa).

Al piano superiore: non museo ma esposizione, riservata, dei mobili appartenuti alla famiglia Bosco (1815-1915)

Stalla e strumenti relativi
Stalla 1

Stalla e strumenti relativi
Stalla 2

U. Dal fondo: ufficio e stanza di Don Bosco
  Letto, comodino, sof?, quadro dell?Addolorata, portato dalla cascina Moglia. Corridoio uso ufficio che Don Bosco utilizzava per ricevere persone, con cattedra e libri, sof?.

Ufficio utilizzato da Don Bosco - 1
Ufficio utilizzato da Don Bosco - 1

Ufficio utilizzato da Don Bosco - 2
Ufficio utilizzato da Don Bosco - 2

Ufficio utilizzato da Don Bosco - 3
Ufficio utilizzato da Don Bosco - 3

V. Stanzone con mobili della famiglia
  (era stanza da letto della famiglia Giuseppe)
  Tavola da pranzo raddoppiabile, costruita da Giovanni apprendista falegname a Castelnuovo nelle vacanze 1836-37. Madia (erca) appartenuta a Mamma Margherita utilizzata nella cucina della casetta per impastare e come tavolo da pranzo. Cassapanca (c?fo) appartenuto a Mamma Margherita per deposito abito da sposa e da festa e preziosi. Confessionale e inginocchiatoio usati da Don Bosco nella Cappella del Rosario. Seggiolone e pala dell'altare della Cappella.

Stanzone con mobili della famiglia

  NEL?ATRIO ALL?USCITA (dipinto): la frazione Becchi nel 1914, prima dell?arrivo dei salesiani. Quadro del beato Filippo R?nald?, fatto eseguire dal successore don Ricaldone, e sedia utilizzata per molti anni dal Beato, in camera propria a Valdocco. Don Rinaldi acquist? gradualmente, dai parenti di don Bosco e vicini, case e terreni del centro storico e la cascina Biglione - Damevino, ove era nato don Bosco, e i terreni circostanti. Tutta la localit? ? chiamata oggi ?COLLE DON BOSCO?.

A VOI BENVENUTI
E ARRIVEDERCI!

NEWS

31 gennaio
San Giovanni Bosco


celebrazioni in onore di Don Bosco

scarica alta risoluzione (2 MB)

Archivio de
“il Tempio di Don Bosco”
collegati

Cerca nel sito:
Google: Yahoo: MSN: