(Don Bosco)
Barra verde
Barra rossa

Per prepararti bene
alla CONFESSIONE

Rivedi la tua vita e la tua coscienza
con fede convinta e amore sincero verso il Signore.

Come mi comporto?

Con Dio:
 – Santifico le feste? Vado a Messa tutte le domeniche?
 – Mi confesso con frequenza e regolarità?
 – Ho taciuto dei peccati gravi in precedenti confessioni?
 – Sono andato a fare la comunione in stato di peccato grave?
 – Sono costante nella preghiera del mattino e quella della sera?
 – Rispetto il nome di Dio, della Madonna e dei Santi?
 – Cerco di conoscere e vivere la dottrina della Chiesa?
 – Sono superstizioso (oroscopi …)?
 – Ho frequentato maghi?

Con gli altri:
 – Amo, rispetto, aiuto i fratelli, le sorelle?
 – Sono disponibile e riconoscente verso chi mi fa del bene (insegnanti, amici compagni, parenti, …)?
 – Ferisco e offendo il prossimo con parole e atteggiamenti?
 – Mi offendo per cose da poco?
 – Nutro sentimenti di odio, vendetta e rancore?
 – Rispetto la proprietà altrui e le cose pubbliche?
 – Sono onesto nello studio, nel lavoro?
 – Mi rendo utile e disponibile per gli altri, per la chiesa?
 – Evito l’ozio, i danni, ogni spreco di cibo, di denaro, di tempo?
 – So fare del bene verso chi mi è ostile e antipatico?
 – Frequento amicizie, spettacoli, letture dannose e cattive?
 – So riparare per il male che ho causato?
 – Sono facile al giudizio, all’invidia, alla maldicenza e alla calunnia?

Con me stesso:
 – Sono educato nelle parole, nei gesti, nel comportamento (casa, scuola, amicizie, chiesa)?
 – Rispetto la mia persona e quella degli altri evitando brutte azioni, litigi, violenze, parole volgari e grossolane?
 – Mi impegno nei miei doveri in casa e fuori (studio, lavoro, …)? Son pigro?
 – Evito la bugia e ogni falsità e ipocrisia?
 – Cerco di dominare il mio carattere evitando la superbia, l’egoismo e la prepotenza?
 – Conservo puro il cuore, il corpo e i pensieri?
 – Ho dato scandalo al prossimo con il mio comportamento volgare?
 – Ho commesso atti impuri sul mio corpo? Su quello degli altri?
 – Mi confesso sinceramente anche di queste mancanze, vincendo la vergogna che provo?
 – Rispetto il dono della salute evitando golosità, intempperanze, alcool, sigarette e rischi inutili?
 – Accetto con fede le prove e le sofferenze della vita?
 – So portare serenità e pace negli ambienti in cui vivo?


Atto di dolore
  Mio dio, mi pento e mi dolgo con tutto il cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i tuoi castighi, e molto più perché ho offeso te, infinitamente buono e degno di essere amato sopra ogni cosa. Propongo con il tuo santo aiuto di non offenderti mai più e di fuggire le occasioni prossime del peccato. Signore, misericordia, perdonami.
Oppure:
  O Gesù d’amore acceso, non ti avessi mai offeso! O mio caro e buon Gesù, non ti voglio offender più, perché sei il mio Signore morto in croce per mio amore.


NEWS

9 marzo 2017
San Domenico Savio


160° morte di San Domenico Savio

scarica alta risoluzione (2 MB)

Archivio de
“il Tempio di Don Bosco”
collegati

Cerca nel sito:
Google: Yahoo: MSN: